Tot.
carrello
 

Ultimi post

Argomenti

Archivio mesi

La masticazione

 

  

 

E' nota a tutti l'importanza di una buona masticazione. Tuttavia non si pone mai abbastanza attenzione a correggere la cattiva abitudine di ingurgitare il cibo velocemente, senza curarsi del fatto che ciò che non si digerisce, proprio per la mancata frantumazione del cibo e dell'azione enzimatica della saliva, sarà ciò che ci affligge con sintomi come: acidità di stomaco, reflusso gastroesofageo, pesantezza gastrica, eruttazioni, meteorismo, stitichezza, diarrea, emorroidi, aumento di peso, nervosismo, insonnia, ecc.

 


La carenza di masticazione si “allena” fin da bambini quando si viene spesso invitati ad essere svelti nel finire ciò che si ha nel piatto.
 Raramente poi i bambini vengono convinti a mangiare frutta e verdura, alimenti che, per il loro contenuto in fibre, sarebbero l'ideale per imparare a masticare oltre che esercitare un azione pulente sulla dentatura e una maggiore ossigenazione degli tessuti peridontali. 
Correggere una cattiva masticazione è difficilissimo innanzitutto perchè non c'è mai tempo a sufficienza.

 


Le pause pranzo sono sempre risicate a fronte poi di velocizzare senza motivo anche la cena che potrebbe essere gustata con tutte le comodità e il tempo necessario. 
Risulta poi difficile giustificare a chi sta mangiando con noi la nostra lentezza. 
Infine c'è sempre qualcosa di più importante da fare. Il giornale da leggere, la Tv, il lavoro che ci 
aspetta dopo il pasto, ci distraggono dalla nostra importantissima prima digestione.


 

Ok, ecco alcuni consigli per favorire il cambiamento:


1) Osservate il commensale più lento di noi a mangiare. e ingaggiate una sorta di gara silenziosa a chi 
finisce per ultimo.


2) Scrivete un bigliettino con la scritta “vai piano!” di fronte al nostro piatto, non si sa mai che ci capiti di osservarlo durante il pasto.


3) Non mangiate in posti rumorosi che invitano ad uscirne il prima possibile.


4) Evitate di parlare solo di lavoro e riservate al momento del pasto argomenti più leggeri e socializzanti.


5) Evitate di mangiare in piedi o peggio, sulla postazione di lavoro.


6) Istituite delle regole perchè i bambini si comportino correttamente a tavola.


7) Evitate di distrarvi con la Tv o i giornali.


8) Masticare bene permette di percepire meglio se un cibo ci sta facendo del bene o del male e affina il 
nostro controllo sulla quantità di cibo ingerito.



 

Spero che questo articolo abbia fatto l'effetto di un piatto prelibato preparato con cura, che sia stato percepito come buono al gusto dell'intelletto e che ora se, ben masticato, sia in fase di elaborazione.

Buona Masticazione!

 

Dott. Arrigo Dianin, Medico esperto in Alimentazione e Fitoterapia

www.arrigodianin.com

 

ardianin@tin.it

 

 

Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.