Tot.
carrello

Dieta Depurativa, Sciroppo D'Acero

 

La primavera è il periodo migliore per cominciare una cura di disintossicazione, ma perchè aspettare tanto?

Lo sciroppo d’acero, le piante epatiche, depurative e drenanti sono gli strumenti giusti per eliminare le scorie dall’organismo.

 

Come le usiamo queste piante?

Le possiamo usare per una dieta depurativa, come quella a base di sciroppo d’acero.

Esistono molti tipi di cure depurative, ma quasi tutte prevedono la  riduzione dell'assunzione di alimenti che producono maggiori quantità di scorie a favore di  quelli che ne agevolano l’eliminazione.
La durata di un ciclo depurativo varia a seconda del tipo di dieta, può essere più o meno flessibile e può limitarsi a uno o due giorni o protrarsi per varie settimane.

È SEMPRE preferibile farci seguire da un medico o da un terapeuta, al fine di monitorare l'organismo e garantirci la tollerabilità della dieta. 

 

Oggi ti presentiamo la cura dello sciroppo d’acero

 

Si tratta di una dieta di semi-digiuno che consiste nel limitare l’alimentazione esclusivamente a un prodotto elaborato a base di sciroppo d’acero, succo di limone, acqua ed un pizzico di peperoncino.

In questo modo il corpo continua ad essere fornito di calorie ma riducendo l’azione dell’apparato digerente, quest'ultimo può rallentare e riposare.
Poiché questo trattamento prevede una riduzione significativa dell’ingestione di alimenti, è conveniente farsi guidare e seguire da un terapeuta o da un nutrizionista, che possa giudarci e consigliarci sulla convenienza di questo tipo di dieta.


Lo sciroppo d’acero possiede diverse qualità interessanti tra le quali spicca  il fatto che sia totalmente naturale in quanto estratto dalla linfa dell’acero, un albero caduco che cresce nell’America del Nord. Nella gastronomia anglosassone, lo sciroppo d’acero viene utilizzato come dolcificante naturale da aggiungere ai dolci ed ai famosi pancakes.

Ma lo sciroppo d’acero è anche un ottimo ricostituente, poiché oltre agli zuccheri, apporta all'organismo anche buone quantità di minerali.

 

 Ma non è tutto e non è sufficiente lo sciroppo...

 

Evitare di saturare il nostro organismo dovrebbe essere il primo passo per depurarlo ed in questo senso le diete alcalinizzanti ci danno una mano poiché contribuiscono a rendere meno acido il nostro metabolismo.

Per alcalinizzare la nostra dieta possiamo sostituire i cereali raffinati con varianti come la quinoa, il miglio e i tubercoli, possiamo sostituire la carne con i legumi, lo zucchero bianco con lo zucchero di canna integrale e possiamo aumentare le quantità di verdura e ortaggi di stagione, freschi e nutrienti.

Grazie ad una cura alcalinizzante noteremo un incremento sia della vitalità che della lucidità mentale oltre a registrare una netta diminuzione di fastidi fisici.

Definito con chiarezza cosa possiamo far entrare nel nostro organismo ora ci dobbiamo occupare di stimolare le nostre vie di depurazione alleandoci con le  piante medicinali, spesso elaborate sotto forma di sciroppi tra cui troviamo anche lo sciroppo d’acero.

Eccone alcune tipologie:

  • piante epatiche, disintossicanti per il fegato che facilitano l’eliminazione delle scorie attraverso la bile;

  • piante drenanti, disintossicanti tramite l’urina;

  • piante diaforetiche, disintossicanti attraverso la sudorazione.

 

In conclusione

Che decidiamo di seguire una dieta depurativa-alcanizzante o qualunque altro trattamento, non dimenticare che vizi, alimenti di provenienza NON biologica e vita sedentaria vanificheranno ogni sforzo.

E' necessario cambiare il modo di pensare il processo di alimentazione.

 

Se hai bisogno di qualche consiglio siamo a disposizione!!!